Video Cliccabile

Comunicazione efficace: 2 strategie

Se sei un allenatore sicuramente sai quanto sia importante (e utile) saper comunicare efficacemente con i tuoi atleti: evitare fraintendimenti, allinearsi sugli obiettivi, coltivate un rapporto di fiducia ecc.

In questo articolo ti do due consigli super utili per rendere la tua comunicazione efficace:

  1. Per evitare le incomprensioni, assicurati sempre che il significato delle tue parole corrisponda a ciò che i tuoi atleti hanno capito. Per esempio, dopo aver spiegato (e mostrato) un esercizio, puoi chieder loro un feedback:
    NO ▶️  “Avete capito?”
    SI ▶️ “Ragazzi, chi ha voglia di ripetermi cosa ho detto? Giusto per capire se mi sono spiegato”.
  2. Fai attenzione al tuo linguaggio non verbale, cioè a tutto ciò che si vede del tuo modo di parlare: riguarda la mimica (es. facciale, dello sguardo), la postura, la prossemica (distanza dall’altra persona), la gestualità (delle mani, dei piedi, ecc.), ecc.
    Spesso questo aspetto non lo prendiamo in considerazione perché diamo importanza solo alle parole. In realtà è proprio il linguaggio non verbale che ha più peso per il tuo interlocutore.

    Ad esempio, se vuoi spronare i tuoi ragazzi prima di una partita difficile e ti rivolgi a loro con parole di incoraggiamento ma con una faccia preoccupata, è molto difficile che tu riesca nel tuo intento!

Quindi fai in modo di essere coerente tra ciò che dici e come lo dici! 

Se vuoi ricevere un altro consiglio per acquisire una comunicazione efficace, scarica la mini-guida gratuita!

Copertina della mini-guida sull'ascolto attivo.

Mini Guida

Comunicazione efficace: usa l’ascolto attivo

Carrello
Torna in alto